Leader:
Raffaello Belli
 
From:1989

Sistema informativo automatizzato per un quadro complessivo della normativa sulla disabilità

L’obiettivo della ricerca è raccogliere tutta la normativa in tema di disabilità; non solo le disposizioni, dunque, ma tutte le norme, quindi anche la giurisprudenza, e pure la normativa internazionale e sovranazionale, includendovi, per quanto riguarda questi due ultimi ambiti, anche i documenti non esattamente normativi, ma di un qualche rilievo giuridico.
L’estensività nell’individuazione del materiale pertinente va intesa anche nel senso che vi è compresa pure la normativa non specificatamente destinata ai disabili, ma che può essere particolarmente utile a queste persone. E’ un aspetto rilevante per le sue conseguenze da un lato per la mole di lavoro, e dall’altro in termini innanzitutto di semplificazione, e poi anche di ragionevolezza della spesa.
La ricerca è svolta in maniera tale da essere il più possibile ripetibile, cioè a dire con strumenti informatici utilizzabili anche in altre sedi.
Il progetto richiede conoscenze giuridiche nella materia specifica, al fine prima di tutto di identificare i documenti pertinenti, e poi per attribuire loro la classificazione.
La delimitazione dei documenti pertinenti non è semplice perché la linea di confine non può essere definita in maniera oggettivamente certa.
Altro problema connesso con la conoscenza giuridica della materia, ma collegato anche ad aspetti informatici, è quello dell’individuazione di tutte le parole utili per reperire i documenti pertinenti evitando il più possibile il “rumore”.
 Sono stati realizzati strumenti informatici automatici, spesso molto potenti, sia per l’individuazione dei documenti pertinenti (questo problema è particolarmente rilevante per via della c.d. “normativa inclusiva”, ora altamente diffusa anche in Italia, ma maggiormente presente a livello europeo), per il loro downloading, per la loro editazione, per la classificazione automatica (strumento questo ancora a livello primordiale e poco efficace) e per la messa in linea.
Tutti i documenti sono accessibili (per qualsiasi disabilità) gratuitamente in un portale, Diritto e disabilità, nel sito internet dell’Istituto. In questo portale lo strumento più importante di ricerca è dato dalla “Ricerca automatica”.
Inoltre nell’ambito di questa ricerca sono stati scritti anche alcuni lavori di dottrina giuridica, pubblicati anche su riviste molto autorevoli, che agevolano nella lettura di una normativa assai complessa. Anche questi documenti sono accessibili gratuitamente, e in vari formati (per l’accessibilità per tutti) nel medesimo portale “Diritto e disabilità” nel sito internet dell’Istituto.
Nell’ambito di questa ricerca è stato organizzato anche un convegno nell’aula magna della Facoltà di Giurisprudenza, che ha visto la partecipazione di autorevolissimi giuristi, quali il Professor Alessandro Pace e il Professor Ugo De Siervo, i cui atti sono stati pubblicati in un volume.
Nell’ambito di questa ricerca è stato pubblicato anche un altro volume sulla non discriminazione dei disabili.

Collaborazioni esterne per la produzione documentaria: Maddalena Mercantelli