Informatica e diritto, XIII Annata, Vol. XIII, 1987, n. 3, pp. 91-101

Marc Schauss

Systèmes experts et droit

Sistemi esperti e diritto

Le tecnologie informatiche più evolute hanno consentito la realizzazione d'una vasta gamma di sussidi decisionali che vanno dai Sistemi di aiuto alla decisione (S.A.D.) ai Sistemi esperti (S.E.); la differenza tra questi due tipi di strumenti consiste nel fatto che i primi sono progettati per supportare forme specifiche di processi decisionali, mentre i secondi sono in grado di proporre decisioni nell'ambito di domini limitati.
Il ragionamento giuridico è di tipo deduttivo. In esso la premessa maggiore è costituita dall'enunciato normativo e la minore s'identifica con le circostanze della fattispecie; la conclusione (decisione), però, non è costruita solo sul confronto tra la norma e il caso concreto, ma si basa anche sulla gestione di un insieme di dati derivanti dall'esperienza. Nel ragionamento giuridico esiste un rapporto dialettico tra il diritto e il fatto, tra la norma e le circostanze del caso, mentre in un sistema esperto il salto dal fatto alla norma, cioè la qualificazione giuridica del fatto, implica un affinamento della "base delle regole", in modo tale che la stessa qualificazione giuridica del fatto possa risultare agevole per l'utente.
Questa considerazione può almeno in parte spiegare il relativo insuccesso nelle ricerche sull'applicazione della tecnologia dei Sistemi esperti al diritto e dar conto del fatto che, nella maggior parte dei casi, i sistemi realizzati trattino la materia penale o quella fiscale.
I Sistemi esperti guiridici, inoltre, sono di solito configurati come sistemi di consultazione; all'utente viene rivolta una serie di domande pertinenti, tutte discriminanti nei confronti della decisione, e, al termine della consultazione, viene proposta una soluzione.
Presso il Centro di Ricerca sull'Informatica e il Diritto (CRID) dell'Università di Namur è stato realizzato un sistema in grado d'assistere l'avvocato nella preparazione dell'arringa e quindi nella scelta delle argomentazioni più efficaci. Il prototipo sviluppato concerne un settore ben delimitato del diritto (la cauzione) e comprende una base di dati, un insieme di regole strategiche e un modello per la prova di coerenza. Un sistema simile è in fase di progetto presso l'IRETIJ di Montpellier ed un altro ancora è stato realizzato da Arnaudon e Ivanier.
La società parigina SERILL (Società di Studi e Ricerche in Informatica, Linguistica e Logica) ha realizzato e commercializzato un sistema per la gestione delle procedure giuridiche, mentre, sempre presso il CRID dell'Università di Namur, è stato sviluppato un sistema d'aiuto alla redazione delle sentenze. Hoorens del CRID di Namur ha realizzato un sistema di supporto alla redazione di contratti; infine, ancora all'IRETIJ di Montpellier è stato proposto un Sistema esperto destinato ad aiutare  l'utente nel reperimento di norme all'interno d'una banca di dati giuridici.

vai al testo integrale / see full text