Informatica e diritto, IV Annata, Vol. IV, 1978, n. 2, pp. 163-215

Miguel Sanchez-Mazas

Modelli aritmetici per l'informatica giuridica

L'A. propone dei metodi e degli strumenti di calcolo per analizzare in termini di logica matematica e applicare con l'ausilio delle tecniche informatiche modelli di sistemi normativi. La metodologia utilizzata consiste nel tradurre le relazioni tra concetti in relazioni tra i loro numeri caratteristici. Il modello aritmetico costruito costituito da un sistema di coordinate cartesiane, ognuna delle quali identifica un'azione (o una condizione elementare o una funzione logica dell'una o dell'altra) e consente d'individuarla rispetto a tutti gli altri componenti del sistema e di trarre mediante algoritmi le conseguenze logiche della sua situazione. Al fine di rendere operativo il sistema l'A. illustra due programmi per calcolatori, denominati rispettivamente calculus ratiocinator e calculus consequentiarura. Il primo consente di costruire il modello aritmetico d'una parte qualsiasi d'un sistema normativo mediante il calcolo automatico dei numeri caratteristici di tutte le condizioni e azioni prese in considerazione e delle congiunzioni, disgiunzioni e negazioni pertinenti. Il secondo permette, a sua volta, la deduzione automatica di conseguenze deontiche da qualsiasi congiunzione di condizioni e azioni del modello aritmetico costruito col programma precedente.

vai al testo integrale / see full text