Informatica e diritto, XXXVII Annata, Vol. XX, 2011, n. 1-2, pp. 147-152

Francesca Pavoni, Paolo Patrito, Marco Ricolfi, Josef Drexl, Mireille van Eechoud,
Manuel Salmeron, Cristiana Sappa, Prodromos Tziavos, Julian Valero

The Exclusion of "Public Undertakings" from the Re-use of Public Sector Information Regime

L'esclusione delle imprese pubbliche dal regime del riutilizzo dei dati pubblici

Riassunto: Le imprese pubbliche dovrebbero essere coperte dalla dir. 2003/98/CE sul riutilizzo dei dati pubblici? La definizione di enti pubblici ed organismi di diritto pubblico (art. 2 e Considerando 10 della dir. 2003/98/CE) ai quali si applica il regime sul riutilizzo sono riprese dalle direttive sugli appalti pubblici e le imprese pubbliche non rientrano in queste definizioni. Si pongono allora una serie di quesiti. Le imprese pubbliche dovrebbero essere considerate enti pubblici ai sensi della dir. 2003/98/CE? Le imprese pubbliche detengono dati pubblici di rilievo o interesse? Per esempio la UK Royal Mail un'impresa pubblica ai sensi della dir. 2003/98/CE? Esistono definizioni a livello nazionale che conducono a situazioni divergenti per cui alcuni enti che detengono dati (pubblici) sono considerati in qualche stato membro enti pubblici (e quindi ricadono sotto il regime del riutilizzo), mentre in altri stati sono considerati come imprese pubbliche (non soggette al regime sul riutilizzo)? Se le imprese pubbliche dovessero essere coperte dalla dir. 2003/98/CE, le definizioni di ente pubblico e di organismo di diritto pubblico dovrebbero essere modificate? Come? Queste definizioni dovrebbero rinviare a quelle delle direttive sugli appalti pubblici? E ancora, i dati aggregati o prodotti da un ente pubblico privatizzato sono da considerare dati pubblici?

Abstract: Should public undertakings be covered by the PSI Directive? The definitions of public sector bodies and bodies governed by public law (Art. 2, recital 10), to which the PSI Directive applies, are currently taken from the public procurement Directives and public undertakings are not covered by these definitions. Should public undertakings be considered as public sector bodies in the meaning of the Directive? Are there public undertakings holding "interesting" PSI?  Is e.g. the UK Royal Mail a public undertaking in the meaning of the Directive? Are there different definitions of national legislation leading to situations where bodies holding similar (public sector) data are in some Member States considered as public sector bodies (falling  under the PSI Directive) and in other Member States considered as public undertakings (PSI Directive not applicable)? If public undertakings were to be covered by the PSI Directive, how should the definitions of public sector bodies and bodies governed by public law be amended? Should the definitions be detached from the public procurement definitions? Could data be considered as PSI if it was held by a privatised former public sector body?

vai al testo integerale / see full text