Informatica e diritto, XXXV Annata, Vol. XVIII, 2009, n. 1, pp. 123-134

Ugo Pagallo

Privacy e design

Il saggio esamina l'odierno dibattito sulla "privacy by design" e l'idea che le misure a tutela dei dati personali debbano essere presenti, quali opzioni base, sin dalla fase di progettazione degli strumenti preposti al trattamento dei dati. Da un lato, mediante il design, sembra possibile garantire la perfetta applicazione della legge, sciogliendo, ad esempio, alcuni dei nodi di ripartizione delle competenze giurisdizionali in rete. D'altro canto, gli studiosi sottolineano sia le difficoltà pratiche cui si va incontro nel progettare sistemi esperti nel settore della privacy, sia il rischio che l'automatizzazione del diritto stravolga la pubblica comprensione della legge, là dove eliminerebbe ogni mediazione tra il dettame normativo e la sua specifica attuazione. Alla luce dell'odierno stato dell'arte, la tesi del presente saggio è che la tutela dei dati personali vada intesa attraverso il design, non come design, e cioè come se lo scopo fosse quello di garantire, in modo infallibile, le finalità operative della legge grazie ad un insieme di accorgimenti tecnologici. Tanto per ragioni pratiche quanto per motivi etici, sembra infatti arduo pensare che la scienza del design possa mai offrire la chiave di volta per risolvere l'intero plesso dei problemi che affliggono l'odierna protezione dei dati personali. Piuttosto, attraverso gli accorgimenti tecnologici del design, si offre un punto di vista privilegiato per riflettere sul modo in cui affronteremo gli odierni nodi della privacy. Un esempio concreto è dato dalle ricerche sull'intelligenza artificiale e le ontologie giuridiche applicate ai temi della tutela e trattamento dei dati personali. La posta in gioco è data dall'irrobustimento dell'odierno quadro normativo mediante politiche del design, affinché il diritto alla privacy diventi idealmente opzione base nell'uso delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione.

Sommario: 1. Introduzione - 2. Teoria giuridica del design - 3. Il design nella protezione dei dati personali - 4. La posta in gioco tra informatica e diritto - 5. Conclusioni

vai al testo integrale / see full text