Informatica e diritto, XXII Annata, Vol. V, 1996, n. 1, pp. 113-132

Rosanna Ortu, Pierfrancesco Cifaldi, Giancarlo Taddei Elmi

La raccomandazione del Consiglio d'Europa del 9 settembre 1989 n. R (89)-9 e la legge 23 dicembre 1993,
n. 547 in materia di computer crimes: una analisi comparativa

Sommario: Informatica e diritto penale. I disegni di legge in materia di reati informatici. Disegno di legge n. 1210 del 27 gennaio 1984. Disegno di legge n. 1602 del 2 ottobre 1987. Disegno di legge n. 4367 del 21 novembre 1989. Disegno di legge n. 5076 del 18 settembre 1990. Disegno di legge n. 182 del 23 aprile 1992. Disegno di legge n. 1526 del 1 settembre 1992. La legislazione italiana in materia di reati informatici e la Raccomandazione del Consiglio d'Europa del 9 settembre 1989 n. R (89)-9. Frode informatica. Falso informatico. Danni ai dati e ai programmi. Sabotaggio informatico. Accesso non autorizzato. Intercettazione non autorizzata. Riproduzione non autorizzata di un programma informatico protetto. Riproduzione non autorizzata di una "topografia". Illeciti penali previsti nella lista facoltativa della raccomandazione del Consiglio d'Europa del 1989.

vai al testo integrale / see full text