Informatica e diritto, XVI Annata, Vol. XVI, 1990, n. 1, pp. 159-169

Antonio Millé

Legal aspects of electronic funds transfer

Aspetti giuridici del trasferimento elettronico dei fondi

Con l'espansione del commercio e il processo d'organizzazione dello Stato si è giunti, nel tempo, a sostituire alla rudimentale essenzialità del baratto la moneta stampata e garantita dall'organo legittimato alla sua emissione. Successivamente, l'adozione di strumenti scritti di pagamento ha reso possibile affiancare alla consegna fisica della moneta metallica o cartacea l'impiego di lettere od ordini trasmessi a terzi per accreditare o trasferire al portatore l'importo indicato. La "Monetica" rappresenta un nuovo sviluppo nel campo degli strumenti di pagamento, concretantesi nel passaggio dal supporto cartaceo a quello elettronico e caratterizzato dall'impiego delle tecniche informatiche non solo per la registrazione, ma anche per il trasferimento dei relativi dati.
Allo stato attuale il "Trasferimento elettronico di fondi" (Electronic Funds Transfer  - EDT), in quanto connesso con l'impiego di nuovi strumenti e procedure, determina il sorgere di problemi giuridici complessi e insoliti, ma non per questo di difficile o impossibile soluzione. Secondo l'Autore è, infatti, opportuno osservare che i problemi giuridici relativi al "Trasferimento elettronico di fondi" attengono  in prevalenza all'uso di tessere di plastica, originariamente con funzioni di solo accredito o pagamento, ma comunque non necessariamente collegate con l'adozione delle tecniche informatiche e telematiche; in realtà, molti di questi problemi appartengono alla "Monetica" nel suo complesso e rappresentano un'ulteriore manifestazione della tendenza all'integrazione tra tecnica bancaria e gestione degli affari mediante carte di pagamento.
L'evoluzione degli strumenti di pagamento ha comportato un progressivo incremento del numero delle parti implicate nelle transazioni: in particolare, per quanto riguarda il sistema di "Trasferimento elettronico di fondi" si deve osservare che in un gran numero di transazioni sono coinvolti numerosi soggetti e che alcune delle parti sono collegate tra loro da relazioni contrattuali dirette, mentre altre sono collegate solo indirettamente o non lo sono affatto.
La rassegna dei problemi giuridici relativi all'EFT si estende quindi alle caratteristiche della disciplina giuridica di questo particolare tipo di transazioni, ai rischi di cattivo funzionamento degli strumenti informatici impiegati, alle questioni sul valore probatorio delle registrazioni elettroniche e agli aspetti di responsabilità civile e penale connessi con la materia.

vai al testo integrale / see full text