Informatica e diritto, XXXV Annata, Vol. XVIII, 2009, n. 1, pp. 105-122

Jeanne Pia Mifsud Bonnici

Protecting Informational Privacy in Cyberspace: Exploring Complementary Routes

La protezione dei dati personali in Internet: alla ricerca di metodi di tutela complementari

Nel mondo di Internet, se da un lato risulta estremamente facile raccogliere ed utilizzare informazioni di carattere personale, dall'altro non esistono adeguate forme di tutela della riservatezza di quelle stesse informazioni laddove esse vengano impiegate per scopi commerciali. Fino ad oggi l'orientamento degli Stati nazionali Ŕ stato quello di adottare legislazioni mirate alla protezione dei dati personali, aventi ad oggetto la salvaguardia del diritto fondamentale alla privacy, e al contempo di favorire l'adozione da parte delle imprese commerciali di linee guida e prassi volte alla tutela della privacy del consumatore/utente. Si tratta per˛ di interventi insufficienti, che spesso non sono in grado di proteggere adeguatamente i consumatori dall'utilizzo abusivo dei loro dati personali. Nel presente lavoro l'autrice conduce una riflessione sul ruolo svolto dalle legislazioni in materia di protezione dei dati personali, con particolare riguardo ai profili della tutela delle informazioni personali in Internet. Pi¨ in particolare, l'autrice prende in esame due distinte ipotesi: il caso di dati personali persi con negligenza o rubati; e il caso di dati personali in possesso di imprese commerciali che, consociandosi, mettono insieme i propri patrimoni informativi. Con riguardo ad entrambe queste due ipotesi l'autrice propone metodi di salvaguardia dei dati personali nuovi e/o integrativi rispetto a quelli giÓ previsti dalle legislazioni vigenti in materia. Il primo si basa sulle teorie correnti di diritto pubblico internazionale, nelle quali si profila una responsabilitÓ del settore privato in materia di diritti fondamentali. Il secondo metodo, invece, prevede il ricorso alle politiche sulla concorrenza per attivare sistemi di protezione dei dati personali. In conclusione, l'autrice evidenzia i benefici che i consumatori possono trarre dall'utilizzo dei due nuovi metodi di tutela della privacy appena ricordati, pur in presenza di incertezze e dubbi circa la loro applicazione.

Sommario: 1. Introduction - 2. Informational Privacy - 3. Data Protection Law - 4. Scenario 1: Negligent Loss or Theft of Personal Information - 4.1.Responsibility of Nonstate Actors for Human Rights Violations - 4.2. State Responsibility in Case of Nonstate Actor Violation of Human Rights - 5. Scenario 2: Mergers and Acquisitions - 5.1. Personal Information as a Commercial Asset - 5.2. Competition Law - 6. Conclusion

vai al testo integrale / see full text