Informatica e diritto, XXXVII Annata, Vol. XX, 2011, n. 1-2, pp. 477-492

Sergio Margarita

Riuso di dati pubblici sul patrimonio artistico e monumentale per la promozione culturale

Information on artistic heritage for cultural promotion

Riassunto: Il Progetto Arte Pubblica e Monumenti (P.A.Pu.M.) della Città di Torino nasce nel 2006 per censire il patrimonio monumentale e artistico cittadino, attraverso un approfondito lavoro di ricognizione, ricerca, monitoraggio e comunicazione. Con questo progetto la Città di Torino si propone di creare e gestire un centro di documentazione permanente - culturale, tecnico, patrimoniale, gestionale sui monumenti storici e sulle opere di arte contemporanea presenti negli spazi pubblici della città. Per ciascuna opera sul territorio pubblico cittadino, vengono ricercate, raccolte, archiviate informazioni storiche, artistiche, tecniche, amministrative, gestionali, per essere poi rese disponibili come materiali e strumenti di conoscenza, di azione e di programmazione. Gli obiettivi sono molteplici: manutentivi e gestionali da un lato, a supporto dei settori comunali a questo preposti; culturali e comunicativi dall'altro, al servizio dei cittadini. L'iniziativa Voi siete qui, dell'omonima associazione, prevede la realizzazione di commenti audio in italiano e altre lingue, di accompagnamento a percorsi in Torino, generali e tematici, con l'obiettivo di avvicinare il pubblico alla storia, all'arte e all'architettura, tramite le opere d'arte e i monumenti della città, consentendogli una fruizione autonoma e personalizzata. L'iniziativa ha ottenuto il patrocinio in servizi della Città di Torino, consistenti nella possibilità di accesso al materiale iconografico e testuale del Progetto P.A.Pu.M., nonché di utilizzo e rielaborazione delle informazioni raccolte. In questo lavoro, oltre a descrivere la natura e la struttura del database del Progetto P.A.Pu.M., si affrontano gli aspetti tecnici e metodologici legati al riuso e all'elaborazione dei dati nell'ambito dell'iniziativa Voi siete qui, con particolare riferimento a tematiche quali l'attendibilità e la completezza delle fonti, l'autorevolezza dei dati, la geo-referenziazione e ad aspetti tecnici della produzione multimediale.

Abstract: Open Data are receiving increasing attention from local and central governments in many countries. Releasing Public Sector Information as Open Data represents a tool for government authorities to promote transparency and inform citizens about government policies and decision-making processes. Information come mainly from aggregation of internally produced or gathered data and in most cases is published as structured numerical machine-readable raw data. In the spirit of openness, these data are used for creating new free or commercial services, through some kind of processing, visualization or mash-up. Presently, many best practices of this kind of application exist, all over the world. On the contrary, only few examples involve publishing of unstructured (e.g. textual) or multimedia data - for example with artistic or historical content - and their reuse for building new services. In this paper, we describe an experience of reuse of public data from the Heritage Database of Città di Torino (City of Turin, Italy). This database is a comprehensive record of urban monuments and public artworks and includes historical information about artists and artworks, gathered and updated under the authority of a scientific committee. This experience refers to a private project, named "Voi siete qui" (You are here), which is under the patronage of Città di Torino and aims at building audio guided tours among monuments and public artworks in the city, based on the historical and artistic information drawn from the Città di Torino database. After introducing the structure of the database and describing the city project which conducts to its realisation, we present the main guidelines of the "Voi siete qui" project. The project started with itineraries related to 150th anniversary of italian unification, published and freely available on the project web site (http://voi-siete-qui.biz). In the paper we deepen the full process leading from data extraction to text writing, to audio files creation and, eventually, to assembling of tours. We also analyse implications of the shift from numerical to unstructured and multimedia Open Data publishing, in terms of consequent difficulties and benefits.

vai al testo integrale / see full text