Informatica e diritto, II Annata, Vol. II, 1976, n. 3, pp. 454-462

Heikki Immonen

L'elaborazione automatica dei dati nell'amministrazione giudiziaria finlandese

La Commissione per l'elaborazione automatica dei dati nell'amministrazione della giustizia č stata nominata nel 1971 e comprende rappresentanti del Ministero della giustizia, del Dipartimento di polizia del Ministero degli interni, del Ministero delle finanze, del Centro elettronico statale, della Suprema Corte amministrativa, della Corte d'appello di Helsinki e del Centro di statistica. Da allora la Commissione ha presentato due rapporti contenenti, oltre ad alcune proposte relative a tre progetti principali (il sistema informativo per i dati giuridici, il sistema informativo per la gestione delle Corti e l'esecuzione dei giudizi e il sistema informativo per l'amministrazione di polizia), il programma d'addestramento per giudici, amministratori, parlamentari, pubblici accusatori e poliziotti e alcune indicazioni per la formulazione di decisioni sulle dimensioni e l'attrezzatura del sistema per l'elaborazione automatica dei dati dell'amministrazione statale. Il sistema informativo per i dati giuridici comprende cinque sottosistemi, alcuni dei quali sono in corso di realizzazione. Il sistema informativo per la gestione delle corti e l'esecuzione dei giudizi copre l'area informativa normalmente implicata nella conduzione interna delle corti ed č anch'esso suddiviso in alcuni sottosistemi. Infine il sistema informativo per l'amministrazione di polizia č stato concepito come parte del sistema informativo dell'amministrazione giudiziaria: esso comprende tutto il materiale informativo necessario per lo svolgimento dell'attivitā della polizia ed č costituito da tre gruppi di sistemi. Il centro Hameenlinna per lo sviluppo dell'adp č impegnato nella realizzazione del sistema.

vai al testo integrale / see full text