Informatica e diritto, V Annata, Vol. V, 1979, n. 1, pp. 225-252

Ricardo A. Guibourg

Formalizzazione del ragionamento in materia di infortuni sul lavoro

L' attuale modello di risoluzione giudiziaria dei conflitti giuridici è poco cambiato dall' epoca giustinianea ad oggi. Le crescenti complicazioni derivanti dall' esplosione demografica, la molteplicità delle attività umane e il costante incremento delle norme rendono sempre più inadeguato tale modello. Un mezzo per superare le difficoltà indicate consiste nel migliorare la tecnica legislativa, mentre all' estremo opposto delle possibili soluzioni si trovano i procedimenti di decisione automatica. Osservando la forma di tutela giuridica attualmente vigente in argentina per gli infortuni sul lavoro, normalmente considerata di agevole e uniforme applicazione, si può constatare che il flusso delle decisioni relative alle sue norme è piuttosto lento, sebbene raramente si presentino casi complessi. E' possibile quindi - a titolo sperimentale - ipotizzare i cambiamenti che potrebbero introdursi in questo regime normativo al fine di rendere automatizzabili le decisioni che esso comporta. Il saggio di guibourg studia appunto, in termini generali, i metodi di cui il legislatore dispone per ridurre le espressioni aleatorie a conseguenze formali prevedibili, sia per quanto riguarda la prova dei fatti rilevanti (mediante la formalizzazione della prova documentaria, le presunzioni, le tariffe, le dichiarazioni di parte, la dichiarazione testimoniale formalizzata), sia in relazione all' applicazione delle norme (mediante la precisione linguistica, la soppressione o sostituzione dConcetti non formalizzati e l' analisi formale dei criteri di applicazione).

vai al testo integrale / see full text