Informatica e diritto, IV Annata, Vol. IV, 1978, n. 1, pp. 113-126

Ettore Giannantonio

Informatica giuridica e giudiziaria in Gran Bretagna

In Gran Bretagna, l'informatica giuridica è considerata di grande importanza  sia s livello di realizzazioni pratiche che di ricerche teoriche; essa è insegnata, come disciplina scientifica autonoma, in diverse Università e, in particolare, presso la Facoltà di Giurisprudenza della Queen's University di Belfast.
Nel primo dei quattro paragrafi di cui l'articolo si compone sono descritti esperimenti d'information retrieval condotti in campo giuridico, col finanziamento dello Stato, presso il Magdalen College dell'Università di Oxford. Nel secondo paragrafo è illustrato il più importante dei sistemi d'informatica giuridica attualmente operativi in Gran Bretagna, lo STATUS ("Statute Search"), che, inizialmente applicato alla sola legislazione britannica sull'energia atomica, è stato poi esteso ad una più ampia base di dati comprendente la legislazione nazionale (acts, orders e regulations), nonché le convenzioni e gli accordi del Consiglio d'Europa nel testo integrale francese e inglese. Nel terzo paragrafo sono descritti il progetto "Quobird", afferente alla sperimentazione delle tecniche d'information retrieval nel campo della documentazione giuridica, e il programma di ricerca svolto nello stesso campo presso l'Università di Kent.
All'informatica giudiziaria è dedicato, infine, il quarto paragrafo dell'articolo. In Gran Bretagna non è stato ancora realizzato un sistema integrale d'informatica giudiziaria nazionale; sono però in corso di realizzazione presso l'Ufficio del Lord Cancelliere due sistemi parziali di automazione dei servizi negli uffici giudiziari e funzioni d'informatica giudiziaria sono inoltre esplicate con l'impiego dell'elaboratore elettronico presso il Ministero degli Interni, la Polizia nazionale e la Polizia municipale di Londra, nonché presso gli archivi immobiliari.

vai al testo integrale / see full text