Informatica e diritto, XL Annata, Vol. XXIII, 2014, n. 1, pp. 193-223

Alessandra Di Nunzio, Deborah  Grbac, Mario Corveddu, Carol Rolla

Terminologia e tassonomia: un'esperienza in Biblioteca

Terminology and taxonomy: a librarian experience

Il contributo propone i risultati di uno progetto-pilota condotto presso la Biblioteca d'Ateneo dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, con l'obiettivo di evidenziare l'utilizzo efficace della terminologia multilingue a supporto della catalogazione bibliografica nell'ambito giuridico e nel Diritto dell'Unione europea in particolare e dell'"information retrieval". Si descrive la costruzione di una tassonomia in parte bilingue progettata per l'organizzazione concettuale di sotto-domini giuridici, utile a ridurre le complessità della catalogazione semantica nel dominio specifico del diritto e riutilizzata nella ricerca bibliografica come strumento aggiuntivo delle strategie di "information retrieval". Il riuso della tassonomia è avvenuto nell'ambito di un'esperienza-pilota condotta all'interno di un modulo di informazione bibliografica rivolto ad un gruppo prevalentemente composto da studenti stranieri "post-lauream". Nel caso specifico la tassonomia ha permesso di organizzare all'interno del dominio "Relazioni internazionali" un percorso concettuale interrogabile e predisposto alla navigazione fra i singoli argomenti, e di ovviare al limite della soggettazione espressa unicamente in lingua italiana del catalogo on-line della Biblioteca d'Ateneo soddisfacendo così i bisogni informativi di utenti di nazionalità diverse.

Sommario: 1. Premessa. - 2. Terminologia e ontologia. 2.1. Informatica e ontologia: verso un riuso del patrimonio organizzativo. 2.2. La dimensione linguistica del diritto. - 3. La catalogazione semantica nel settore giuridico. 3.1. Il sistema di classificazione della Biblioteca d'Ateneo di Milano. - 4. La semantica in un dominio specifico: progetto pilota. 4.1. Le competenze necessarie di un contesto plurilingue. 4.2. Le voci di soggetto nel diritto dell'Unione europea. 4.3. L'estrazione delle parole chiave in più lingue. - 5. Il riuso nella "Library Instruction". 5.1. La terminologia nell'"information retrieval". - 6. Conclusioni e prospettive future. - 7. Appendici.

English Abstract: The article contains the results of a pilot-project developed at the UCSC (Catholic University of the Sacred Heart) Library in Milan, aiming at proving the efficient use of multilingual terminology in supporting bibliographic cataloguing in the legal domain, particularly in European Union Law, and for information retrieval purposes. The building of a partly bilingual taxonomy, designed for the conceptual organization of legal sub-categories, will be described. The taxonomy has been firstly useful to reduce the complexity of semantic cataloguing in the specific domain of law, secondly re-used in the bibliographical research as an additional tool of information retrieval strategies. The re-use of the taxonomy took place in the context of a pilot-experience belonging to a course in bibliographic information addressed to a class, mainly consisting of foreign post-graduate students. In the individual case, the taxonomy allowed to organize a conceptual and searchable path, within the domain "International Relations", allowing to search subjects to overcome the limit of the OPAC, expressed in Italian language, by this way responding to the information needs of users coming from different countries.

vai all'anteprima / see preview