Informatica e diritto, XLII Annata, Vol. XXV, 2016, n. 1, pp. 203-213

Gianluigi Ciacci

Ettore Giannantonio e il principio di libertà informatica

Ettore Giannantonio and the Principle of Information Technology Freedom

Riassunto: Partendo dalle riflessioni di Ettore Giannantonio sul principio di “libertà informatica”, il saggio propone una indagine sul fondamento normativo e sulla concreta realizzazione del diritto all’uso dell’informatica e della telematica, considerato sia dal punto di vista della possibilità in concreto per ognuno di utilizzarle, rimuovendo gli ostacoli materiali o culturali eventualmente esistenti sia da quello di pretendere che l’interlocutore, nella specie se istituzionale, se cioè sia una pubblica amministrazione, si doti della tecnologia necessaria a consentirgli di esplicitare il suo diritto.

Sommario: 1. Introduzione – 2. Dal principio di libertà informatica al diritto all’uso della tecnologia – 3. Il diritto all’uso della tecnologia e la giurisprudenza – 4. Il diritto all’uso della tecnologia e la legge – 5. Il nuovo CAD e il diritto all’uso della tecnologia

Abstract: Starting from the reflections by Ettore Giannantonio, the article provides a study on the normative basis and on the concrete realization of the right to use information technology and telematics. The above-mentioned right will be considered from two perspectives: the concrete opportunity for individuals to use information technologies and telematics; the right of individuals to pretend that public institutions use the necessary technology to let them exercise their right.

vai all'anteprima / see preview