Informatica e diritto, VI Annata, Vol. VI, 1980, n. 2-3, pp. 275-300

Ilio Calabresi

Informatica e critica testuale. Questioni e prospettive emerse dal Colloquio di Parigi del 1978

Nell'articolo l'A. analizza gli atti del primo Colloquio internazionale organizzato a Parigi dal CNRS sull'uso dell'elaboratore elettronico nella critica testuale, cioè come ausilio perl a pubblicazione di testi (antichi e moderni) secondo criteri rigorosamente scientifici.
I vari contributi presentati dagli studiosi contengono l'illustrazione dei primi risultati concreti ottenuti in questo campo in circa un decennio di ricerche e sperimentazioni, da quando un pioniere della materia, il benedettino dom Jacques Froger, pubblicò la sua opera fondamentale La critique des textes et son automatisation (Paris, 1968). Nelle cinque sezioni in cui nel volume degli atti risultano distribuite le relazioni, sono affrontati i molteplici aspetti delle possibilità d'impiego dell'elaboratore elettronico nella critica testuale, dalle questioni preliminari ai metodi statistici, algoritmici e formali, nonché all'applicazione delle tecniche della collazione automatica e della fotocomposizione. A conclusione degli atti del Colloquio nel volume sono riportate alcune tavole rotonde aventi lo scopo dichiarato di riepilogare e coordinare gli elementi essenziali delle varie comunicazioni.
In generale l'A. osserva che, grazie all'elaboratore elettronico, si sono potuti affinare e affermare metodi filologici nuovi, nati cinquant'anni fa: però quello che finora è mancato è stato un progresso della teoria adeguata all'evoluzione della tecnica. Per altro verso, poi, per conseguire migliori risultati nella sperimentazione, sarebbe necessario sfruttare al massimo le possibilità dell'elaboratore, soprattutto trovando il modo d'immagazzinare il maggior numero possibile di informazioni sui "testimoni" di un testo (manoscritti od opere a stampa da cui il testo è tramandato), comprese quelle varianti grafiche e abbreviazioni che alcuni filologi ritengono invece opportuno omettere.

vai al testo integrale / see full text