logo_ittig
Istituto di Teoria e Tecniche
dell'Informazione Giuridica

banner_top
attiva motore di ricerca
scrivici
presentazione

Collana ITTIG - serie "Studi e documenti"
Numero 3

Nannucci, Roberta (a cura di)
Lineamenti di Informatica Giuridica. Teoria, Metodi, Applicazioni
Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, 2002
pp. XX + 604
ISBN 88-495-0366-0 ISSN 1593-6929

L’Informatica giuridica si presenta oggi come una disciplina matura in grado di configurarsi quale strumento fondamentale per migliorare il funzionamento del sistema giuridico nel suo complesso. Il manuale che qui si presenta, realizzato dall’Istituto per la documentazione giuridica nel campo specifico delle sue competenze disciplinari, si propone di offrire un quadro di riferimento ampio e articolato di quelli che sono stati gli sviluppi dell’Informatica giuridica in questi anni, fornendo non solo una sistematizzazione teorica della disciplina, ma anche una serie d’approfondimenti nei settori applicativi in cui l’Informatica giuridica si è maggiormente espressa.

La prima parte del volume (I Fondamenti) è dedicata alla definizione dell’Informatica giuridica come disciplina autonoma, alla sua sistematizzazione teorica e a un inquadramento storico essenziale della sua evoluzione rispetto alle discipline scientifiche con cui essa è entrata più o meno direttamente in contatto. Nella seconda parte (Gli Strumenti) sono presentate le tecniche e le metodologie che hanno avuto e hanno tuttora un ruolo precipuo nello sviluppo della disciplina con riferimento alle sue varie applicazioni. La terza parte (Le Applicazioni) è rivolta alla descrizione delle novità introdotte dall’Informatica giuridica nei vari settori applicativi in cui si è sviluppata, mentre nella quarta parte (Le Prospettive) vengono tratteggiati alcuni fenomeni quali il telelavoro, il commercio elettronico e la democrazia elettronica, che hanno una sempre maggiore rilevanza nell’evoluzione della società dell’informazione. In questo ambito si pone ancor più in evidenza il ruolo dell’Informatica giuridica quale strumento d’interpretazione e valutazione dei traguardi via via raggiunti dall’utilizzo delle nuove tecnologie nell’ambito dei vari settori dell’attività pubblica e meglio si comprende come gli approfondimenti anche teorici di questa disciplina possano diventare utili stimoli per obiettivi ulteriori.

L’opera può essere utilizzata come manuale universitario, non meramente introduttivo, ma ricco di stimoli e spunti di riflessione. Esso infatti costituisce uno strumento di studio essenziale e aggiornato per tutti quegli studenti delle discipline giuridiche (Facoltà di Giurisprudenza, Scienze politiche, ed Economia) che intendano documentarsi sull’impatto delle nuove tecnologie nelle professioni legali, ma anche per tutti quegli operatori del diritto e funzionari pubblici che desiderino approfondire i fondamenti d’una disciplina con le cui applicazioni costantemente si confrontano nella loro esperienza professionale.

Indice

<<


ITTIG/Editoria e servizi/Collana Studi e Documenti/Numero 3