INPS - Circolare n. 132 del 29/12/2009 - Allegato 3


Fasce 34, 35, 36, 40, 48 se residenti in Sicilia

LOGO Prefettura            Prefettura di                  Modulo ICLAV2010

Prestazione a favore di (decodifica tipo invalidità)

INVCIV n..........................Sede di....................

Dichiarazione di responsabilità ex articolo 1, comma 35, della legge 24 dicembre 2009, n. 247.

Il/La sottoscritto/a ......(nome del titolare)8...........nato/a il (data nascita)10
codice fiscale .... (codice fiscale)11...................................
residente in.................................................... via ..........................................................
titolare di assegno mensile in qualità di invalido civile, con  riferimento al requisito del mancato svolgimento di attività lavorativa previsto dall’art. 1, comma 35, della legge 24 dicembre 2007, n. 247

DICHIARA (barrare la casella interessata)
Data...........................Firma (2) ............................................................................

(1) Tale ipotesi non impedisce il conseguimento o il mantenimento del diritto all’assegno mensile d’invalido.

(2) Per gli invalidi civili il cui handicap non consente loro di autocertificare, se interdetti o inabilitati, la dichiarazione dovrà essere presentata dai rispettivi tutori o curatori, altrimenti dovrà essere presentato un certificato medico (articolo 1, comma 256, legge 23 dicembre 1996, n. 662).
Nel caso si tratti di disabili intellettivi o minorati psichici, in sostituzione della presente dichiarazione, entro il 31 marzo 2010, deve essere presentato un certificato medico (articolo 1, comma 254, legge 23 dicembre 1996, n. 662).

DA RICORDARE
Ai sensi dell’articolo 4 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 “Disposizioni legislative in materia di documentazione amministrativa.(Testo A)”, la dichiarazione di chi non sa o non può firmare è raccolta da pubblico ufficiale, previo accertamento dell’identità del dichiarante.
Pertanto, le persone impossibilitate a sottoscrivere il presente modulo potranno rilasciare la dichiarazione davanti a funzionario incaricato dell’Azienda Sanitaria Locale competente per territorio, del Comune o della Prefettura, organi incaricati dalla legge n. 662/1996 a ricevere la medesima. Il funzionario accerterà l’identità del dichiarante (articolo 4 del D.P.R. n. 445/2000)1

La invitiamo a restituire tale dichiarazione entro il 31 marzo 2010. Le ricordiamo che può essere spedita o presentata direttamente all’Azienda sanitaria locale (ASL) competente per territorio, al Comune o alla Prefettura.


Fasce 33, 38, 41, 42, 44, 45 se residenti in Sicilia

LOGO Prefettura               Prefettura di                                               Modulo ICRIC01

Prestazione a favore di (decodifica tipo invalidità)

INVCIV n..........................Sede di....................

Dichiarazione di responsabilità ex articolo 1, comma 248, legge 23 dicembre 1996, n. 662, ai sensi delle leggi n. 15/1968 e n. 45/1986.

Il/La sottoscritto/a ......(nome del titolare)8...........nato/a il (data nascita)10
codice fiscale .... (codice fiscale)11...................................
residente in....................................................via ..........................................................
titolare dell’indennità di accompagnamento in qualità di invalido civile con riferimento alla permanenza o meno del requisito di non ricovero in Istituto a titolo gratuito previsto dall’articolo 1 della legge 11 febbraio 1980, n. 18,

DICHIARA (barrare la casella interessata)

Data.................................Firma (1)..........................................

(1) Per gli invalidi civili il cui handicap non consente loro di autocertificare, se interdetti o inabilitati, la dichiarazione dovrà essere presentata dai rispettivi tutori o curatori, altrimenti dovrà essere presentato un certificato medico (articolo 1, comma 256, legge 23 dicembre 1996, n. 662).

Nel caso si tratti di disabili intellettivi o minorati psichici, in sostituzione della presente dichiarazione, entro il 31 marzo 2010, deve essere presentato un certificato medico (articolo 1, comma 254 legge 23 dicembre 1996, n. 662).

DA RICORDARE
Ai sensi dell’articolo 4 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 “Disposizioni legislative in materia di documentazione amministrativa.(Testo A)”, la dichiarazione di chi non sa o non può firmare è raccolta da pubblico ufficiale, previo accertamento dell’identità del dichiarante.
Pertanto, le persone impossibilitate a sottoscrivere il presente modulo potranno rilasciare la dichiarazione davanti a funzionario incaricato dell’Azienda Sanitaria Locale competente per territorio, del Comune, della Prefettura, organi incaricati dalla legge n. 662/1996 a ricevere la medesima. Il funzionario accerterà l’identità del dichiarante (articolo 4 del D.P.R. n. 445/2000)

(1) La invitiamo a restituire tale dichiarazione entro il 31 marzo 2010. Le ricordiamo che può essere spedita o presentata direttamente all’Azienda Sanitaria locale (Asl) competente per territorio, al Comune, alla Prefettura.


Fasce 34, 35, 36, 40, 48

LOGO INPS Sede INPS di                                                         Modulo ICLAV2010

Prestazione a favore di (decodifica tipo invalidità)

INVCIV n..........................Sede di....................

Dichiarazione di responsabilità ex articolo 1, comma 35, della legge 24 dicembre 2009, n. 247.

Il/La sottoscritto/a ......(nome del titolare)8...........nato/a il (data nascita)10
codice fiscale .... (codice fiscale)11...................................
residente in....................................................via ..........................................................
titolare di assegno mensile in qualità di invalido civile, con riferimento al requisito del mancato svolgimento di attività lavorativa previsto dall’art. 1, comma 35, della legge 24 dicembre 2007, n. 247

DICHIARA (barrare la casella interessata)
Data........................... Firma (2).............................................................................

(1) Tale ipotesi non impedisce il conseguimento o il mantenimento del diritto all’assegno mensile d’invalido.
(2) Per gli invalidi civili il cui handicap non consente loro di autocertificare, se interdetti o inabilitati, la dichiarazione dovrà essere presentata dai rispettivi tutori o curatori, altrimenti dovrà essere presentato un certificato medico (articolo 1, comma 256, legge 23 dicembre 1996, n. 662).

Nel caso si tratti di disabili intellettivi o minorati psichici, in sostituzione della presente dichiarazione, entro il 31 marzo 2010, deve essere presentato un certificato medico (articolo 1, comma 254, legge 23 dicembre 1996, n. 662).

DA RICORDARE
Ai sensi dell’articolo 4 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 “Disposizioni legislative in materia di documentazione amministrativa.(Testo A)”, la dichiarazione di chi non sa o non può firmare è raccolta da pubblico ufficiale, previo accertamento dell’identità del dichiarante.
Pertanto, le persone impossibilitate a sottoscrivere il presente modulo potranno rilasciare la dichiarazione davanti a funzionario incaricato dell’Azienda Sanitaria Locale competente per territorio, del Comune o della Sede INPS, organi incaricati dalla legge n. 662/1996 a ricevere la medesima. Il funzionario accerterà l’identità del dichiarante (articolo 4 del D.P.R. n. 445/2000)2

La invitiamo a restituire tale dichiarazione entro il 31 marzo 2010. Le ricordiamo che può essere spedita o presentata direttamente all’Azienda sanitaria locale (ASL) competente per territorio, al Comune o alla
sede INPS.


Fasce 33, 38, 41, 42, 44, 45

LOGO INPS Sede INPS di                                                                    Modulo ICRIC01

Prestazione a favore di (decodifica tipo invalidità)

INVCIV n.......................... Sede di.................................

Dichiarazione di responsabilità ex articolo 1, comma 248, legge 23 dicembre 1996, n. 662, ai sensi delle leggi n. 15/1968 e n. 45/1986.

Il/La sottoscritto/a ......(nome del titolare)8...........nato/a il (data nascita)10
codice fiscale .... (codice fiscale)11...................................
residente in....................................................via ..........................................................
titolare dell’indennità di accompagnamento in qualità di invalido civile con riferimento alla permanenza o meno del requisito di non ricovero in Istituto a titolo gratuito previsto dall’articolo 1 della legge 11 febbraio 1980, n. 18,

DICHIARA (barrare la casella interessata)

Data......................................................Firma (1).....................................................

(1) Per gli invalidi civili il cui handicap non consente loro di autocertificare, se interdetti o inabilitati, la dichiarazione dovrà essere presentata dai rispettivi tutori o curatori, altrimenti dovrà essere presentato un certificato medico (articolo 1, comma 256, legge 23 dicembre 1996, n. 662).

Nel caso si tratti di disabili intellettivi o minorati psichici, in sostituzione della presente dichiarazione, entro il 31 marzo 2010, deve essere presentato un certificato medico (articolo 1, comma 254, legge 23 dicembre 1996, n. 662).

DA RICORDARE
Ai sensi dell’articolo 4 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 “Disposizioni legislative in materia di documentazione amministrativa.(Testo A)”, la dichiarazione di chi non sa o non può firmare è raccolta da pubblico ufficiale, previo accertamento dell’identità del dichiarante.
Pertanto, le persone impossibilitate a sottoscrivere il presente modulo potranno rilasciare la dichiarazione davanti a funzionario incaricato dell’Azienda Sanitaria Locale competente per territorio, del Comune o della Sede INPS, organi incaricati dalla legge n. 662/1996 a ricevere la medesima. Il funzionario accerterà l’identità del dichiarante (articolo 4 del D.P.R. n. 445/2000)

La invitiamo a restituire tale dichiarazione entro il 31 marzo 2010. Le ricordiamo che può essere spedita o presentata direttamente all’Azienda Sanitaria locale (Asl) competente per territorio, al Comune o alla Sede INPS.